ARTICOLI

Articoli

Intervista a Scatti di Gusto

Dici pici e dici la pasta più semplice che c’è: acqua e farina. Leggera e pronta al matrimonio perfetto con tanti condimenti. Come quello utilizzato da Marina Perna, chef ligure del Ristorante La Regola di Roma
La ricetta dei pici acqua e farina con il baccalà mantecato

Dici pici e dici la pasta più semplice che c’è: acqua e farina. Leggera e pronta al matrimonio perfetto con tanti condimenti. Come quello utilizzato da Marina Perna, chef ligure del Ristorante La Regola di Roma e presentato in abbinamento con il Rossese di Dolceacqua, vino un po’ dimenticato ma che sta ritornando negli scaffali delle cantine degli appassionati. Ecco la ricetta che saluta anche la stagione dei pomodorini freschi e delle cene estive all’aperto.

Pici, baccalà mantecato, salsa Marò, pomodorini confit, briciole

Ingredienti

320 g di Pici
200 g di Baccalà
1 patata
2 cucchiai latte
1 cipolla piccola
20 g di briciole di pane aromatizzate con basilico, mentuccia, finocchietto
12 pomodorini confit


Procedimento


Cuoci il baccalà e una patata nel latte per 25 minuti.
A cottura ultimata aggiusta di sale e pepe e monta come una maionese servendoti di un mixer ad immersione.
Aggiungi mentre frulli l’olio extravergine di oliva e dai la giusta consistenza.
Fai cuocere i pici (acqua e farina) per non più di 5 minuti e scolali al dente.
Emulsiona a freddo aggiungendo le olive taggiasche.

Link al sito della testata

© 2016 Copyright Ristorante La Regola - Cucina tradizionale ligure nel cuore di Roma - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia